mercoledì 19 gennaio 2011

Non è vero... ma ci credo (parte seconda)

“Buongiorno, vorrei il libro della figlia di Aldo Busi.”
“Buongiorno, non credo che Busi abbia una figlia, signora.”
“No guardi, si sbaglia, l’ho vista in televisione.”
“E ha detto di essere la figlia di Aldo Busi?”
“No, ma si chiama Busi.”
“Signora credo sia semplicemente una persona con lo stesso cognome.”
“Ma no le dico che è sua figlia. L’ho vista dalla Bignardi, è quella giornalista che è stata mandata via dal TG1.”
“Signora è Maria Luisa Busi ma non è la figlia di Aldo Busi.”
Prendo il libro Brutte notizie e lo consegno alla signora.
“Per me si sbaglia sa? Credo proprio che sia sua figlia. Guardi come gli assomiglia…”
Signora non è che cambierebbe spacciatore?

6 commenti:

  1. Buon giorno, anzi ciao,è da un po' che ti seguo e ti trovo veramente simpatico, interessante e ironico. Traquillo,non voglio nè abbordarti, nè chiederti un libro della "nipote" di Aldo Busi :-), volevo solo chiederti un consiglio per acquistare un libro. Vorrei che mi suggerissi o consigliassi un libro, con protagonista una donna che dopo una serie di vicissitudini, dei percorsi di vita, delle relazioni sbagliate..ecc ecc ecc. Riesce a ritrovare se stessa. Grazie mille alla prossima.

    RispondiElimina
  2. Ciao :) non sono fortissimo sulla narrativa (mi occupo e leggo quasi esclusivamente saggi)ma direi che due buoni titoli sono: Venuto al mondo della Mazzantini o La metà di niente di Catherine Dunne (caldamente consigliati anche da Federica la collega (non) tatuata che si occupa di narrativa).
    Se invece vuoi una storia struggente ma bellissima ti consiglio la biografia di Annemarie Schwarzenbach "La vita in pezzi" di Areti Georgiadou edito da Luciana Tufani editrice.
    Buona lettura e fammi sapere che ne pensi ;)
    Marino

    RispondiElimina
  3. Fantastico 'sto dialogo!Maria Luisa Busi la figlia di Aldo Busi!!Ahahhaaha!Roba da non credere!
    Comunque è un piacere aver trovato questo blog.
    Francesco Rauccio

    RispondiElimina
  4. divertenti questi post..
    approfitto anche io allora per chiederti un consiglio ' professionale'...cerco una biografia seria di Fouche'.....

    RispondiElimina
  5. Ti posto anche quest commento che ho lasciato al post "Domande retoriche"....non vorrei non lo vedessi!:-)

    Ciao senti, non capisco come sia possibile che questo blog non abbia due milioni di visite al giorno....io sono entrato un paio d'ore fa e sono ancora qui e non riesco a smettere di ridere...premesso che sono un frequentatore di librerie e qualche cosa ogni tanto la sento anche io...comunque è un piacere essere qui!
    Francesco

    RispondiElimina
  6. Grazie a tutt* io mi diverto molto a scrivere questo blog. Su Fouché credo ci fosse un vecchio libro della Feltrinelli ma temo non ci sia più molto in commercio.

    RispondiElimina