mercoledì 9 marzo 2011

Essere libraio è:

Non poter ribattere al cliente che sostiene che le ragazze che sono andate a letto con Berlusconi erano consenzienti, che:
1) Non è questo il punto
2) Alcune, sostiene l'accusa, erano minorenni
3)Vorrei essere amministrato da una persona e un parlamento limpido e non da un branco di persone che non sanno cosa significhino parole come: dignità e rispetto delle istituzioni e del bene pubblico.
4) Che ti aspetti da me? Che parli, liberamente, di politica mentre lavoro? Esponimi le tue idee dopo che ho timbrato, in uscita, il cartellino e poi vediamo quanta voglia ti rimane di tornare nella libreria in cui lavoro IO!

1 commento:

  1. Io in genere evito di parlare di politica ma mi permetto di farlo qui. Non credo che i processi di Berlusconi debbano occupare così tanto spazio nei giornali ma rimane che negli altri paesi ci sono politici che si sono dimessi per una tesi scopiazzata. Le altre sono scuse. Poi se vogliamo stare qui a fare i puntacazzisti...
    Purtroppo sogni tanto bisogna mordersi la lingua. Tanto NON gli farai cambiare idea e perderai un cliente.

    RispondiElimina