giovedì 3 marzo 2011

Luca aveva un piccione. Era gay. Il piccione, non Luca.

“Buongiorno, vorrei il libro di quel cantante che era gay e poi è andato a Lourdes ed è guarito e ha fatto una canzone che ha vinto a Sanremo.”
“Povia?”
“Ah sì quello che cantava i bambini fanno oh!”
“Un capolavoro.”
“Come scusi?”
“Niente. Comunque non ha vinto Sanremo, era arrivato secondo se non ricordo male.”
“Può darsi. Ha capito di che libro si tratta?”
“Non è di Povia, signora.”
“Come?”
Io a voce più alta come se fosse sorda:
“Non è di Povia.”
“Non sono mica sorda.”
“Non mi risulta che Povia abbia mai scritto un libro.”
“ Ma era lo stesso che cantava Vorrei avere il becco?”
“Contento lui.”
“Ma non lo voleva mica lui, era una canzone sui piccioni.”
La signora ride.
“Lei è simpatico, sa? Ho letto l’articolo su Oggi.”
“Comunque, signora, il libro non è di Povia è di un altro e non è ancora uscito.”
“Dice che è guarito andando a Lourdes.”
“Medjugorje.”
“Come?”
“Non è andato a Lourdes è andato a Medjugorje.”
“Ma era gay, giusto?”
Ma chi? Luca, Povia o i piccioni?

3 commenti:

  1. Ahahahaha meraviglioso!
    Grazie :)

    RispondiElimina
  2. ma un libro del genere in che settore si mette??

    Miracoli??
    casi umani??
    Abuso della credulita' popolare?
    Satira??

    RispondiElimina
  3. Sono scene così che mi ricordano che non c'è mai limite al peggio... =_=

    RispondiElimina