venerdì 18 marzo 2011

W l'Italia (unita ma anche no)


La libreria e le vetrine sono piene di coccarde e bandierine dell’Italia, entra un cliente e si piazza davanti al settore di storia d’Italia, sfoglia qualche libro e poi viene da me:
“Ma lo sapete che con sta storia dell’Italia unita avete davvero rotto le balle?”
E se ne va con un’espressione soddisfatta sul volto.
È sicuramente una persona semplice, gli basta poco per essere felice, del resto io sono qui apposta per incassare.

Nessun commento:

Posta un commento