lunedì 18 aprile 2011

I dinosauri

I lavori al negozio sopra il nostro vanno avanti da più di un mese ormai e continueranno ancora per molto. L'incessante martellare mi è entrato nella testa, mi sta scoppiando, giuro, ogni colpo è una fitta lancinante. Ci si mettono anche due bambini che urlano da mezz'ora mentre le rispettive madri fanno beatamente gli affari propri parlando di ferie e ponte pasquale.
Ponte in cui, fra le altre cose, io lavorerò!
I due bimbi stanno discutendo animatamente sui dinosauri.
“Guarda che i dinosauri sono scomparsi perché erano cattivi e Dio li ha puniti!”
“No sono stati gli uomini delle caverne!”
“MAMMAAAAAAA! Mattia dice che a uccidere i dinosauri sono stati gli uomini delle caverne!”
“Sì, tesoro, sì, bello!”
“Guarda che è stato Dio!”
“No sono stati gli uomini delle caverne!”
“MAMMAAAAAAA!”
Ok, non so bene cosa abbia ucciso i dinosauri ma li invidio terribilmente. Voglio diventare una razza estinta!
Mi avvicino con un ghigno malefico e sovrasto i due bimbi urlanti con la mia sapienza.
“A uccidere i dinosauri è stato un meteorite che è caduto sulla terra e ha alzato polveri che hanno oscurato il sole e reso l'aria irrespirabile!”
Dico loro
“Ma i meteoriti cadono sulla terra?”
“A volte sì!”
“E potrebbero cadere ancora?”
Potrei dirgli di no, povero piccolo, è così giovane perché rendere infelice la sua infanzia? Potrei raccontargli che i dinosauri, effettivamente, sono stati puniti da Dio perché troppo cattivi.
Certo, potrei!
Poi però ricomincerebbero con la loro estenuante litania su chi ha ucciso cosa.
“Certo, in ogni momento!”
Gli dico prima di andarmene.
Incredibile, mi sento meglio, mi sta persino passando il mal di testa!

Nessun commento:

Posta un commento