lunedì 23 maggio 2011

Passi lunghi...

Sto parlando con Eleonora (Brava! Bella! Bis!), rappresentante Saggiatore, quando arriva una ragazza agitatissima, mi mette una mano sulla spalla e:
“Scusa I limiti dell'interpretazione di Eco?”
“Lo trovi in critica letteraria nell'altr...”
“Vado io! Vado io!”
E, con passi lunghi e ben distesi, si avvia alla saletta di critica. Controllo di avere in giacenza il titolo e mi avvio a darlo alla cliente. Lei sta già tornando indietro.
“Non lo trovo!”
Io la supero e la invito a seguirmi, le metto in mano il libro, lei mi guarda e:
“Ma con tutti questi libri di pseudo attualità dici che ce la faremo a superare i referendum?”
La guardo smarrito.
“Come scusa?”
“No, niente, lascia perdere, era una domanda da intellettuale!”
Non è che, sempre con passi lunghi e ben distesi, te ne andresti a quel paese?

1 commento:

  1. Arrivo su questo blog per caso... davvero interessante! Un po' per quello che c'è scritto, un po' perché amo le librerie! Tornerò presto anche per sapere se la cliente "intellettuale" è tornata!

    RispondiElimina