sabato 11 giugno 2011

Europride in libreria

Visto che per un milione di motivi, comprese le cattive congiunzioni astrali, non riuscirò ad andare a Roma all'Europride, oggi, giornata dedicata all'orgoglio GLBT, pretendo:
  1. Che in libreria venga trasmessa solo musica di Madonna, Lady Gaga, Britney Spears e cantanti di scarso valore varie ed eventuali che piacciono tanto a noi gay;
  2. Che tutte le colleghe e i colleghi si vestano da Drag Queen;
  3. Che tutti i clienti sfilino per la libreria con la bandiera rainbow;
  4. Che vengano trasmessi, in filodiffusione, tutti gli interventi politici e sociali che mi perderò in questa giornata;
  5. Che un gruppo di meravigliosi ragazzi gay sfilino a petto nudo e ballino sui banchi delle proposte di saggistica;
  6. Un'immagine di Giovanardi, Buttiglione, Mussolini, Binetti e altri sepolcri imbiancati con cui fare il tiro a segno con delle torte;
  7. Che sfili il trenino delle famiglie arcobaleno con i bimbi e i loro papà e le loro mamme, allegre e allegri, festanti e gioiosi/e. Perché tutte le famiglie meritano uguale rispetto e pari opportunità;
  8. Una parrucca, per l'amor del cielo, datemi una parrucca! Che poi al Pride sfiliamo come ci pare, uomini e donne, bisex e trans, etero e omo. Come ci pare, alla faccia dei bacchettoni e di FN;
  9. Che i clienti, in questa giornata, comprino solo libri a tematica GLBT. Anche se vi servono libri scolastici, tornate lunedì, oggi solo libri a tematica QUEER;
  10. Che Lady Gaga venga a cantare Born this Way perché il Pride è ogni giorno e in ogni luogo!
    Però io voglio andarci all'Europride oggi!!!! Uffa, è un'ingiustizia però...

2 commenti:

  1. anch'io dico uffa!!! volevo andarci pure io sigh sigh

    RispondiElimina
  2. Io è da quando vado all'università che non trovo più tempo per il pride, che cade in sessione d'esami -___-'
    Ma i moti di Stonewall non potevano partire a Marzo?

    RispondiElimina