lunedì 13 giugno 2011

Libraio blasfemo

La cliente, seria:
“Mi scusi ma come mai ci sono tanti libri contro la chiesa?”
Io con un ghigno e un tono ironico:
“Ma... non so, guardi... proprio non me lo so spiegare!”

Il cliente:
“Cerco il libro di Paolo Curtaz.”
Io:
“Perché restare cristiani... ma anche no?”
Lui:
“Credo si chiami solo Perché restare cristiani.”
Io (sottovoce):
“Ma anche no.”


Il cliente:
“Sto cercando il libro: Era santo, era uomo.”
Io:
“Secondo me era anche qualcos altro...”
Cliente:
“Come scusi?”
Io:
“Glielo porto subito!”

3 commenti:

  1. Ti leggo sempre con piacere e rispetto il tuo essere gay e le tue convinzioni, ma non credi sarebbe meglio evitare di offendere i credenti?

    RispondiElimina
  2. Fammici pensare un attimo... mmmmmmm.... no!
    ;)

    RispondiElimina
  3. Molti credenti non si fanno troppi problemi ad offendere gli atei o anche solo quelli che "non si conformano", ergo... c'ha ragione perseo76! ;)

    RispondiElimina