venerdì 17 giugno 2011

Non credo alle superstizioni.

VENERDÌ 17

Bettina tacchina con il virus intestinale.
È crollato un pezzo di soffitto in libreria.
Il condizionatore fa rumori tipo: “bombe a Baghdad”.
Pinguini travestiti da operai che si aggirano per la libreria. Li trovi stesi a pancia all'aria.
Ok il condizionatore è partito per spiagge affollate.
La collega psicologa ha perso il badge.
La collega sergente istruttrice “non respira”.
Alle ore 15 riunione generale.
Il nuovo arrivato mi ha fatto notare che quando ho detto: “Poi stasera quando ce ne andiamo...”, ha avuto un crollo nervoso (rimanere otto ore in libreria????? Della serie chi ben comincia...).
I capi hanno deciso che non si può scrivere a settore la parola QUEER, bisogna scrivere “Consigli della libreria”. Ho scritto una lettera ai capi per contestare questa decisione. Aspetto lettera dei capi che contesteranno la mia lettera di contestazione e così via all'infinito.
Una ragazzina si è avvicinata e mi ha chiesto: “Una della mia età dove deve guardare?”
Tesoro per quel che mi riguarda direi: dall'altra parte!
Mi aspetto che da un momento all'altro spunti fuori Jason Voorhees con un machete in mano.

Nessun commento:

Posta un commento