lunedì 19 settembre 2011

The best!

Non posso esimermi dal complimentarmi con uno scrittore di grande livello che è in cima alle classifiche di vendita di queste settimane. Si tratta di uno scrittore speciale per me che credo ancora in certi valori, che amo la buona letteratura, i libri non commerciali e decisamente poco affini al grande pubblico. È un successo strameritato, cresciuto grazie al passaparola, per un libro di grande spessore. Il suo successo è sintomatico di dove sta andando la letteratura oggi e di quanto importante sia continuare su questa strada!
Voglio quindi ringraziare pubblicamente uno scrittore che è quasi un fratello per me, Geronimo Stilton, che con il suo Best Seller Settimo viaggio nel regno della fantasia sta conquistando il cuore di migliaia di lettori e di lettrici. Questa è buona letteratura, alla faccia di chi pensa che i Best Seller siano dovuti solo alla pubblicità. Geronimo è l'esempio che, molto spesso, chi critica i libri di successo lo fa solo ed esclusivamente per invidia e rabbia repressa.
Che poi Geronimo ha avuto una vita durissima, mica lo sapete! Entrambi i genitori uccisi da un gatto serial killer, poi l'abuso di alcool e droga, la prigione... qualcuno dice che sia persino stato molestato quando era un topolino. Però lui ce l'ha fatta, vedete? Lui ci è riuscito.
Quindi lo voglio urlare: Geronimoooooooooooooo!!!!!!

4 commenti:

  1. mi fai morire XD
    (ma quant'è odioso quel topaccio, maledetto lui)

    RispondiElimina
  2. La pantegana è riuscita a far prendere in mano alla mia nipotina un mucchio di libri, quindi avrà sempre la mia gratitudine e ammirazione. :D

    RispondiElimina
  3. Un libro di questa collana è stato il primo, dopo una lunga serie di libri che gli ho regalato, che mio fratellastro ha letto fino in fondo, aprendo la strada ad alcuni altri, anche un po' più "impegnati"... anch'io come Chagall gliene sarò sempre grato!!

    RispondiElimina
  4. Volevo scrivere un commento facendo ironia su Geronimo che ci occupa un palchetto di scaffale. Questo pomeriggio però è entrato un ragazzino che ha preso due Stilton e mi ha detto: "sto leggendo Verne, ma quando mi rilasso leggo Topolino. Ho finito Topolino e allora prendo Stilton per avere un libretto leggero." Tanto di cappello al piccolo lettore bigamo...

    RispondiElimina