sabato 1 ottobre 2011

Il fantastico mondo degli universitari 2.0

La collega femminista, accanto a un gruppetto di universitari, mi chiede se deve mettere in magazzino un titolo adottato all'università.
Le dico immediatamente di si.
Questo è il periodo dell'anno in cui abbiamo più furti, ci sono persone che vengono con intere liste di libri, li fregano e poi se li vanno a rivendere davanti alle università. Così, per evitare perdite ingenti, teniamo la maggior parte dei titoli adottati al sicuro in magazzino.
Faccio presente anche che questo comporta un maggior lavoro da parte nostra che dobbiamo andare avanti e indietro come criceti impazziti.
Scena:
Collega femminista: “Devo mettere anche questo titolo in magazzino?”
Mi mostra un libro della Liguori
Io: “Sì, è meglio di sì!”
Una del gruppetto di universitari: “Ma noi lo dobbiamo comprare.”
La collega femminista sorride e le porge il libro.
“Prego, quante copie ve ne servono?”
“No ma mica lo dobbiamo comprare adesso.”
“Va bene, quando vi serve lo chiedete.”
“Ma se lo mettete via poi come facciamo a comprarlo?”
“Guarda li mettiamo in magazzino per via dei furti ma ne abbiamo sempre a disposizione, basta chiedere!”
“Cazzo, non ci avevamo pensato!”
La collega femminista la guarda.
“A cosa scusa?”
“A rubarlo!”
La collega la guarda e se ne va con i libri, i ragazzi se ne vanno e mentre salgono le scale, con voci da presa per i fondelli, si dicono fra loro:
“Ah questi universitari che rubano i libri! Certo che studiano e si laureano proprio per niente! Altro che cultura, rubano i libri e magari un domani saranno costretti a lavorare in libreria!”
Bella ne riparliamo dopo la laurea, quando l'unico lavoro disponibile sarà in qualche call center o da McDonald's!

3 commenti:

  1. E' bello vedere che gli "acculturati" del futuro rispettano il lavoro degli altri. E una stagione da Mc.Donald's forse non gli farebbe male...

    RispondiElimina
  2. A parte il fatto che i libri non li avrei mai rubati nemmeno se ci avessi pensato... ma a 5 anni dalla laurea credo che sarei più che felice di lavorare in libreria!

    RispondiElimina
  3. Non sto racccogliendo informazioni per un colpo in libreria...ma si pososno rubare i libri?? ma non hanno il chip antifurbo come i vestiti nei grandi magazzini??

    RispondiElimina