lunedì 10 ottobre 2011

Lunedì (e non aggiungo altro)

Ok, ok è lunedì!
Preparo la borsa: maglia di ricambio da indossare al lavoro (va bene che sudo Chanel n°5 però mica posso presentarmi in libreria con le ascelle pezzate....), bottiglietta d'acqua, due Tererito (me ne hanno regalate 80 lattine), giornale da leggere in treno, libro da leggere, sempre in treno, al ritorno. Insomma sembro un venditore ambulante.
Inforco la bicicletta, supero le lumache per la strada, arrivo in stazione, salgo sul treno, metto gli auricolari per isolarmi dal mondo (sono una persona molto socievole), cerco di evitare gli smanettatori folli del treno (avete fatto caso a quanti frustrati sessuali salgono sul treno?) e mi preparo a una entusiasmante e meravigliosa giornata in libreria!
Qualcuno ha del cianuro? Così me lo mastico fra un cliente e l'altro...

3 commenti:

  1. adesso sono curiosa, che libro leggi al ritorno? :)

    RispondiElimina
  2. la domanda giusta è "che libro SCRIVI?".

    RispondiElimina
  3. Sto leggendo Un' eredità di avorio e ambra De Waal, Bollati Boringhieri e Cannibali di Camerani Chiara Castelvecchi. GLDM un po'di pazienza arriva...

    RispondiElimina