mercoledì 8 febbraio 2012

Tutta colpa della neve 2

“Guardi si scivola un sacco sul marciapiedi qui davanti, eh!”
“Mi spiace signora.”
“Ma non potete mettere del sale?”
“Guardi è arrivato lunedì mattina e lo abbiamo messo.”
“Non abbastanza pare.”
“Lo farò presente alla direttrice.”
“E potreste anche spalare la neve mentre ci siete.”
“Mi perdoni ma il marciapiedi davanti alla libreria è libero dalla neve.”
“Sì ma non avete buttato il sale. Non voglio mica rompermi l'osso del collo per comprare un libro!”
Be' dipende dal libro che vuole acquistare. Se, per esempio, vuole comprare il mio può anche correre il rischio...

4 commenti:

  1. Se deve comprare quello di Vespa se lo può tranquillamente rompere, eh! ;-P

    RispondiElimina
  2. Ma questa si rende conto che ci sono persone addette a questi lavori e che i librai vendono libri?
    Se c'è neve c'è anche ghiaccio, poco cosa fare..io le consiglierei di leggere topolino..credo non possa impegnarsi di più..

    RispondiElimina
  3. I grandi libri valgono qualche piccolo sacrificio... specialmente se a farli sono gli altri.
    Comunque, ieri mi sono riguardato il video con i cani che hai postato il giorno del compleanno, e chi lo ha fatto è un assoluto genio. Davvero un bel lavoro.

    RispondiElimina
  4. beh, magari sareste potuti andare a spalarla anche sotto casa della signora!!!! ;-)

    RispondiElimina