giovedì 22 marzo 2012

La giornata perfetta

Oggi non è successo niente!
Niente di niente!
Nessuno mi ha chiesto titoli sbagliati, non un cliente maleducato o, che ne so, un bisticcio o una parola di troppo con qualche collega.
Niente.
È andato tutto liscio come l'olio.
E il mio primo pensiero, invece di esserne felice, è stato: “E io che scrivo sul blog adesso?”
Ecco lo sapevo, ho l'ansia! Presto qualcuno venga a chiedermi qualcosa di strano, mi accontento anche di un titolo pronunciato male!

7 commenti:

  1. Allora, io stavo cercando "La moltitudine dei numeri soli" ce l'hai? =)

    RispondiElimina
  2. e "un altro Peter Sellers e siamo rovinati"?

    RispondiElimina
  3. I promessi manzi di alessandro sposoni!

    RispondiElimina
  4. dai, sei riuscito a scrivere il post più assurdo di tutti!

    RispondiElimina
  5. Quindi ora ti dovremmo pure pagare la terapia perché le cose ti vanno bene? E poi lo psicologo è figo con cui inizi una intensa relazione. E... forse sto correndo troppo.

    RispondiElimina
  6. Secondo me faresti meglio a chiederti "che diavolo staranno architettando?!"

    RispondiElimina
  7. e che stavano preparando l'uscita Vespa/Clerici. Mica noccioline.

    RispondiElimina