venerdì 4 maggio 2012

Piuttosto la morte


Dialogo fra una ragazza e un ragazzo.
Lui: “Perché mi hai portato qui dentro?”
Lei: “Voglio comprare un libro.”
Lui: “Un libro?”
Lei, sarcastica: “Sì, è una libreria, vendono libri.”
Lui: “Io non leggo.”
Lei: “Dovresti.”
Lui: “No, è una perdita di tempo.”
Lei, adirata: “Invece no. Magari ti regalo un libro, grazie a mia sorella, per esempio, il suo moroso ha cominciato a leggere.”
Lui: “A me non succederà mai!”
Signorina il suo ragazzo ha ragione. Non lo sa che a leggere i libri si diventa ciechi?

10 commenti:

  1. Che uomo, che coerenza! Grazie a cotal virile ostinazione riuscirà magari a convincere pure lei che leggere è una perdita di tempo, oppure a farlo di nascosto per non irritarlo. - "Yo, donna. Io sono spesso. Non farmeli neanche vedere 'sti cosi di carta. Che se lo sa la mia cumpa non mi fanno più amico!" - "Però la Gazzetta dello Sport la leggi." - "Guardo solo la tele, per non correre rischi. Tentano sempre di farti diventare un lettore a tradimento, ma io non ci casco!"

    RispondiElimina
  2. 'A me non succederà mai' xD sembra un proto-tossico!

    RispondiElimina
  3. Che idiota 'sto ragazzo!!
    Chi dice cose del genere dei libri mi fa pena. E non potrei mai stare con uno del genere (nemmeno se avessi ancora 15 anni)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah ... ho conosciuto tante coppie in cui lei leggeva molto e lui si asteneva quasi del tutto: si accettavano così, con rispetto reciproco. Quelli che parlano come 'sto giovine in genere hanno il terrore non tanto di perdere la fidanzata quanto piuttosto il 'rispetto' dei propri simili, così ostentano un'ostilità offensiva e sproporzionata alla situazione reale: dopotutto, cosa gli costa accettare un libro in regalo da lei e provare a leggerlo? No, vade retro Satana! Che se scoprissi che mi piace, come farei a salvare la faccia, dopo? (Poi magari lei contava di appioppargli le memorie di qualche fenomeno televisivo, mica Shakespeare!)

      Elimina
  4. Ne ho conosciuta di gente così. Casi irrecuperabili.

    RispondiElimina
  5. no comment, veramente... =_=

    RispondiElimina
  6. Sono capitata per caso sul tuo blog, mentre cercavo una recensione di un libro di Sorcinelli....a volte la rete fa dei piccoli miracoli! Visto che i forti lettori in Italia sono veramente pochi e i veri librai ancor meno, mi piacerebbe che inventassero una app che visualizzasse sulle mappe cittadine la loro posizione reciproca, in modo da rendere possibile il loro incontro. La vita sarebbe un po' migliore sia per i librai che per i lettori!!!!
    Grazie per quello che scrivi e per come lo scrivi.
    Paola44gatti

    RispondiElimina
  7. Mah... al mondo d'oggi non si capisce più niente. Ragazze che cercano di corrompere la purezza d'animo dei loro fidanzati, invitandoli alle putride ed oscene pratiche della lettura. Mah! Dove andremo a finire...
    xD

    RispondiElimina
  8. Io l'avrei lasciato un fidanzato che risponde così xD
    Ps: complimenti per il blog

    http://imnotgossipgirl.blogspot.it/

    RispondiElimina