lunedì 23 luglio 2012

L'alfabeto del libraio: D


:-D

Davanti (al cliente)
Sorriso e gentilezza
Dietro (al cliente)
Borbottio e occhi rivolti al cielo.

Dettagli
Sono quelli su cui sempre meno abbiamo il tempo di riflettere e soffermarci. Perché è tutto veloce, e grande, e massificato, e globalizzato. E poi c'è la crisi. Che tanto ormai la mettono ovunque.

Direttore/direttrice
Spesso persona con cui ci si rapporta dicendo: NO.

Diritti/doveri
Sempre meno i primi. Sempre di più i secondi.

Dizionario
Ma che ce frega? Tanto c'è Wikipedia, no? Il dizionario è superato, no? Ma come nun se scrive così... l'ha detto internet, l'ha detto!

Domenica
Non posso neppure dire “Il settimo giorno si riposò” perché il giorno di riposo presente nelle sacre scritture è il sabato, mentre, storicamente (almeno così ho letto) la domenica era una festa pagana in onore del sole. Fu l'imperatore Costantino nel 321 a ufficializzare il passaggio del giorno di riposo dal sabato alla domenica essendo egli un devoto del dio del sole visto che, il furbastro, si convertì al cristianesimo solo in punta di morte. Nel 364 con il Concilio di laodicea fu ufficialmente stabilita la domenica come giornata di riposo per i cristiani. Comunque a noi librai del giorno di riposo non ce ne frega niente, noi siamo sempre attenti, cortesi, pronti a farvi leggere qualsiasi cosa voi vogliate. 24H su 24, 7 giorni su 7. Potete chiamarci pure quando siamo a casa. Che tanto se va avanti così sarà l'unico modo per trovarci.

2 commenti:

  1. se mi lasci il numero domenica prossima ti faccio uno squilletto. Diciamo... 7-7:30?

    RispondiElimina
  2. dai! NOn essere così pessimista....

    RispondiElimina