mercoledì 29 agosto 2012

Ho visto cose...

“Io ne ho viste cose che voi non librai non potreste immaginarvi,
best seller in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
e ho visto catene di librerie sprofondare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
Librai impanicati affogare le proprie frustrazioni in fiumi di tererito vicino a Venere, autori presenziare a presentazioni deserte in deserti culturali pieni di disinteressati acquirenti di sabbia, storie e storielle di autori emergenti perdersi nella luce di uno schermo televisivo, Busi andare all'isola dei famosi e ad Amici di Maria de Filippi, direttori di librerie cominciare a parlare in aramaico dopo una possessione del demone “Vendita mancata” e direttori commerciali cercare di esorcizzarli sbattendo loro in testa uno dei libri di Padre Amorth (un nome una garanzia). Clienti in fila al settore scolastico esplodere come nane bianche e ragazze sciogliersi come neve al sole davanti al cartellone di Twilight con Pattinson
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo
come lacrime nella pioggia.
È tempo di aprire un agriturismo!”

7 commenti:

  1. Sì è tempo di fare altro: le librerie iniziano a starci strette.

    RispondiElimina
  2. Ahahahaah.... guarda, mi sa che anche con l'agriturismo ne vedresti delle belle... :-D

    RispondiElimina
  3. Come dire: braccia rubate all'agricoltura. Nel senso che l'agricoltura era meglio sotto tutti i profili. Più soddisfazione, di sicuro: e niente autori emergenti o ragazzette in fase di disgelo rapido. Ad aratrum nati...

    RispondiElimina
  4. Comunque Tannhauser è splendida in questa stagione!

    RispondiElimina
  5. Libby ha pienamente ragione... lavoro in un albergo e ti giuro che ci sono gli stessi identici clienti squilibrati che incontri tu in libreria... maleducati, incapaci, ottusi, furbacchioni, ladri, superbi, arroganti, etc. Esattamente gli stessi.

    RispondiElimina
  6. Ci sono dappertutto i clienti cafoni.
    Ma il sistema libresco al tracollo è triste triste, si aggancia al tuo post di ieri caro Marino.
    baci

    RispondiElimina