domenica 23 settembre 2012

Querelle domenicali

Si parla spesso, e spesso a sproposito, in questi tristi tempi, di matrimonio omosessuale e adozioni. Se ne parla senza sapere, senza cercare di capire, senza provare. Insomma, se ne parla a vanvera.
Oggi ne parla Alex Corlazzoli sul suo blog del Fatto quotidiano (qui) e, in risposta (spero la legga) ne parlo anch'io sull'altro mio blog (qui).
Buona domenica

5 commenti:

  1. Sono i grandi che hanno i pregiudizi. A tre anni i bambini non ne hanno:

    http://ilcomizietto.wordpress.com/2009/10/08/larghe-vedute/

    Che la chiesa lo voglia o meno, le coppie gay con figli ci sono già:

    http://www.repubblica.it/2009/03/sezioni/cronaca/figli-gay/figli-gay/figli-gay.html?ref=hpspr2

    E non sembrano essere peggiori di altre.

    RispondiElimina
  2. Pardon: 5 anni. Ma anche prima, eh... :-)

    RispondiElimina
  3. Marino la gente perla in generale di adozione senza sapere un tubo, lasciatelo dire da una che ne sa tante, purtroppo sulla sua pelle.

    RispondiElimina
  4. E' veramente triste che di questi tempi, un insegnante (dico, un INSEGNANTE!!) possa scrivere un articolo del genere. Ma che insegnamenti potrebbe dare?
    Assurdo... Già l'accoppiata iniziale "mamma maschio" fa capire tutto...

    RispondiElimina
  5. Poveri bambini del 2000, che non sono capaci di distinguere le donne dagli uomini e si ritrovano le mamme con la barba... Che vergogna..

    RispondiElimina