martedì 11 settembre 2012

Se non stai attento questi gay...

Due ragazzi piuttosto giovani davanti al settore QUEER.
“E questo cos'è?”
“Il settore dei froci.”
“No, non ci credo adesso hanno anche un settore dedicato.”
“Guarda che se non stai attento questi gay....”

SE NON STAI ATTENTO QUESTI GAY:

  • Fanno diventare gay il tuo papà e lesbica la tua mamma (sempre che non lo siano già.);
  • Entrano nella tua camera mentre dormi, ti operano e la mattina ti svegli che sembri Paris Hilton;
  • Ti seguono sino a casa e quando guardi fuori dalla finestra loro ti guardano e si portano due dita agli occhi, poi li puntano contro di te come a dire: “Guarda che ti vedo”. Poi, se chiami qualcuno e dici tipo: “Venite a vedere il gay che mi ha seguito sino a casa” quello si nasconde nel buio e gli altri pensano che sei matto e che forse il gay sei tu, proprio come nel libro di McEwan. Inutile che guardi meglio, quelli sono esperti nel nascondersi nel buio;
  • Escono dall'armadio, ti afferrano e ti portano nel mondo del bau, bau (gay);
  • Girano nuovamente il remake de “Il pianeta delle scimmie” solo che utilizzano solo scimmie gay;
  • Ingravidano, attraverso la fecondazione assistita (con l'aiuto della Corte europea per i diritti dell'uomo), tutte le femmine del paese e fanno nascere figli gay per invadere il mondo;
  • Si vogliono sposare e poi, magari, pretendono anche di poter divorziare (che poi sovvertono i valori tradizionali del divorzio);
  • Il gay che vive sotto il tuo letto, quando spegni la luce, ti afferra per i piedi perché è un feticista;
  • Se dici cinque volte “Gayman” davanti allo specchio evochi un gay bruciato vivo che ti soffia via l'anima e poi diventi gay anche tu (oppure ti iscrivi al club abortisti anonimi);
  • Se un gay ti sfiora per la strada ti attacca una malattia che ti viene un aureola viola e quando passi tutti dicono: “Se lo conosci lo eviti, se lo conosci non ti uccide...”;
  • Se un gay dice a tre persone che sei gay poi tutti pensano che lo sei e se poi lo dicono più di dieci persone allora sei gay davvero.


26 commenti:

  1. eh si, sono pericolosi... con i loro vestiti ai lustrini laser che se li guardi ti accecano...
    (e poi non mangiavano pure i bambini? o forse sono io che mi confondo)

    RispondiElimina
  2. Perseo sei fantastico! Sono capitata qui rincorrendo link su link e qui mi fermo per un pò. Sono nuova di queste parti, sei uno scrittore, wow. Io ci sto provando, se ti va vieni a farti un giro a casa mia, potresti darmi due dritte giuste dall'alto delle tue 300k visite e per magari divento lesbica... per contagio :) A presto!

    RispondiElimina
  3. Se non stai attento pretendono pure di essere trattati come persone, ma guarda un po'...

    RispondiElimina
  4. il prete che ci ha sposati al corso prematrimoniale.
    "Si insomma quelli lì che meno male che ce ne sono pochi, che figuriamoci adesso vogliono sposarsi."
    Un po' diverso da quello predicato nel vangelo con Maddalena e il ladrone sulla croce.
    Che gran stronzi! sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma perchè fare corsi prematrimoniali? Cui prodest? Almeno li tenessero dei tecnici della materia ...

      Elimina
  5. Senti Marino, qui urge un test per valutare il livello di gayezza dei tuoi clienti - e dei tuoi lettori.
    ps non dimenticare la musica. Aboliremmo qualsiasi cosa non sia Madonna e Lady Gaga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però non ditemi che a quest'ultima non ci avete mai pensato ... :)

      Elimina
    2. Io no in realtà XD a me piace il jazz e la musica sudamericana.

      Elimina
  6. Anche i gay mangiano i bambini o solo i comunisti!?

    RispondiElimina
  7. mi hai fatto iniziare bene la giornata :)

    RispondiElimina
  8. Devi appendere un cartello di avviso prima del settore gay. Una cosa epica, tipo "Welcome in the gay area"

    RispondiElimina
  9. "Ora basta! Se le cose vanno male è tutta colpa dei gay, quei maledetti!"
    "Giusto! Tutta colpa dei gay e dei ciclisti!"
    "Perché i ciclisti?"
    "Perché i gay?"
    (storiella tratta dal repertorio di Moni Ovadia: nell'originale il 'nemico' erano gli ebrei, ma si può applicare a qualsiasi categoria soggetta a 'disapprovazione sociale' e mostra efficacemente l'arbitrarietà e la debolezza di tesi basate solo su livore, diffidenza e pregiudizio. Purtroppo l'(auto)ironia non è un dono concesso agli intolleranti)

    RispondiElimina
  10. A me fanno tenerezza quei poveri sfigati che quando sanno tipo che uno che conoscono è gay, si spaventano perché pensano che a un omosessuale piacciono per forza tutti i maschi che passano. Che anche no.

    RispondiElimina
  11. ahahahahaha

    e si bisogna proprio aver paura dei gay!
    :-)

    RispondiElimina
  12. Shhhh... non si dice la parola "gay"! E' una cosa brutta! Dovresti mettere l'avviso di "contenuti per adulti" quando parli di queste cose: potresti deviare tanti di quei poveri fanciulli ingenui e innocenti! Non va mica bene u.u

    ahahahah xD

    RispondiElimina
  13. Questo è il post più bello che abbia mai letto!!! Ma proprio il più bello!!!
    (Oddio..sono già stata contagiata dalla gaytudine!) :-)

    RispondiElimina
  14. Mi viene in mente questa lettera, da leggere assolutamente :D
    http://www.ilpost.it/2012/09/11/lettera-kluwe-matrimonio-gay/

    RispondiElimina
  15. Spero che un eterosessuale (vetero-etero, dice mia moglie) possa seguire questo blog.
    .
    .
    .
    .
    (Oddio! Sento già la voglia di baciare il mio collega!!! Aiutooooooo!!! Mi hai contagiato dal monitor!)
    ilcomizietto

    RispondiElimina
  16. Io non ho più avuto un rapporto d'amicizia e fratellanza tanto bello come quando frequentavo il mio dolcissimo amico "gay"... che poi non l'avevo capito fino a quando me lo ha confidato lui.
    Grazie! mi sono divertita...
    ho voglia di abbracciare tutti.
    :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non sarai mica Anna Tatangelo in incognito?! :)

      Elimina
  17. quanta gente idiota in questo mondo... però tu mi hai fatto spaccare dalle risate! Grazie! :)
    p.s. il bau bau gay, per me, è il top!

    RispondiElimina
  18. ah, ti sei dimenticato il 'cartello di ricchioni' che decide cosa va di moda ogni anno: fanno diventare capi costosissimi i vecchi pantaloni a coste che prima trovavi al mercato a euro 23 e ora riempion le "buticche comperati dalle donne ricche" ... l'han deciso i ricchioni, e io devo accettarlo." (cit. "La follia delle donne, part. 1. di Elio e le Storie Tese)

    RispondiElimina
  19. una scena simile si verificò anni fa nella libreria dove lavoravo. Peccato la libreria fosse di fronte ad una palestra frequentata da orsi. Orsi palestratissimi. Orsi assai spiritosi, che in quel momento erano a ciacolare con me dell'ultimo giallo svedese che avevo consigliato ad uno e che aveva fatto il giro della palestra. Quando i due commentatori si girarono dallo scaffale e si trovarono circondati da brutti ceffi palestrati e in deliranti atteggiamenti da guerrieri della notte, io rischiai la sincope da risate.

    RispondiElimina
  20. Se rubi il portafoglio di un gay te ne accorgi subito perchè al posto della Madonna c'è dentro una foto di Madonna con sul retro il testo di Express yourself, o di Lady Gaga con sul retro quello di Alejandro!

    ::)))

    RispondiElimina
  21. se un gay ti fa una foto, ti ruba l'anima

    (scusa, non ho resistito... è la prima volta che leggo il tuo blog ma questo post è una delle cose più divertenti che ho letto ultimamente...)

    RispondiElimina
  22. Io sapevo che i gay di giorno dormono dentro a bare, poi la notte si svegliano e vanno in giro a mordere le persone normali sul collo per farle diventare come loro. Per fortuna che odiano l'aglio, così ci si può difendere!

    RispondiElimina