giovedì 20 settembre 2012

Spaccio di libri

“Scusi ma sui libri usati rilasciate regolare scontrino?”
Ssssst! Ma che è impazzita? È la prima volta che viene da noi vero signora? Funziona così. Lei va al banco della scolastica con la lista dei libri da comprare. Se vuole libri usati deve usare la frase in codice: “Non ci sono più i bei libri di una volta...”
A quel punto la collega la porta nel retrobottega e le fa vedere la merce usata, lei sceglie quello che le serve poi esce dal magazzino dicendo: “Non ho trovato nemmeno un paio di scarpe usate”. Esce dalla libreria e scende nel sottopassaggio vicino, quello che ormai non serve più a niente perché la Apple Store è riuscita a far chiudere una entrata/uscita ed è diventato un orinatoio sotterraneo (per non dire di peggio). Aspetti lì sino a quando non si avvicinerà un ragazzo dall'espressione truce che le consegnerà i libri usati. Si paga solo in contanti. Se la beccano i finanzieri dica che era lì per caso e che i libri, in realtà, sono un'illusione ottica.

5 commenti:

  1. Sei il mio idolo!!
    :)

    RispondiElimina
  2. Ti seguo da un pò ma non potevo non commentare questo post.....semplicemnte fantastico!!ahahah!!
    Un saluto
    Letizia

    RispondiElimina
  3. Ahhhh!
    "Non ci sono più i libri di una volta"!
    E poi? E poi?
    Cos'è che dovevo fare? Che mi aveva detto???
    Dio! La guardia di quella banca mi fissa? Sarà un'agente travestito????
    :-) ;-)

    RispondiElimina
  4. Sto ridendo come una cretina guardando il pc, mentre mio marito mi guarda perplesso... te l'ho detto che mi fai morire dalle risate!!!

    RispondiElimina