sabato 27 ottobre 2012

Cassa

Un signore scende le scale, mi osserva per un istante poi oltrepassa la mia postazione. Fa qualche passo verso la saletta di filosofia e poi torna indietro. Mi guarda ancora, poi va verso il settore ragazzi. Indeciso si ferma di nuovo, torna sui suoi passi, mi si piazza davanti e:
“Scusi lei è la cassa?”
Tesoro mi hanno chiamato in tanti modi in vita mia ma della cassa non me l'ha mai data nessuno!

2 commenti: