lunedì 5 novembre 2012

L'alfabeto del libraio: T

Tabacco
“Scusa vendete anche le cartine?”
“Al primo piano, al settore turismo.”
“...”
“...”
“No intendevo le cartine per fare le sigarette...”
“Siamo una libreria non una tabaccheria.”
“Sì ma vedo che vendete anche cose che con i libri non c'entrano nulla.”
Ok, 1 a 0 per te. Guarda secondo me quel brutto ceffo del magazziniere vende pure le sigarette di contrabbando...

Tacchino
Il vostro libraio in pausa pranzo:
“Scusi ha qualcosa di vegetariano?”
“Mmmm vegetariano? Va bene questo panino?”
“Che c'è dentro?”
“Pomodoro, insalata, maionese e tacchino.”
“Ehm... il tacchino è carne...”
“Sì.”
“Sono vegetariano non mangio la carne.”
“Ah ma guarda che di tacchino ce n'è giusto una fettina...”
Ah bé allora....

Tagli
C'è la crisi, e lo sappiamo tutti. Hanno forse tagliato i vertici? No. E i librai?
Be'... s'è fatto tardi...

Telefono (casa)
Una ragazza si avvicina piuttosto ansiosa:
“Scusa posso fare una telefonata? È urgentissimo guarda! Dai ho il cellulare scarico...”
“Ehm... va bene...”
Fa il numero e poi:
“Ste sono Clara senti sono in centro perché non mi raggiungi e andiamo a farci un giro? Bene dai ti aspetto sto alla libreria, come si chiama? Feltrinelli!”
“Non siamo Feltrinelli.”
“Ah aspetta Ste che qui il tipo dice che non è Feltrinelli. Vabbé dai esco e ti aspetto alla Apple!”
Riaggancia
“Grazie era proprio una questione di vota o di morte.”
Tesoro fossi in te rivedrei le mie priorità.

Telefono (squilla)
Sto sistemando il settore di psicologia, il telefono comincia a squillare (ma non è una novità visto che il telefono squilla di continuo in libreria). Dopo tre squilli un cliente davanti alla parete di Politica si volta tutto scocciato e mi urla:
“Scusa il telefono sta squillando!”
“Sì, lo sento.”
“E allora cosa aspetti a rispondere?”
Oh berdonare badrone io risbondere subido al telefono. Mami dando gaddiva dobo se badrone vuole buò frusdare quesdo libraio gaddivo!

Telefono (televendita)
“Libreria.... sono Marino.”
“Sì buongiorno sono la dottoressa.... posso parlare con il proprietario?”
“Siamo una libreria di catena signora...”
“Allora posso parlare con il direttore?”
“Sì, certo, può dirmi il motivo della chiamata?”
“Le dica che sono la dottoressa...”
“Quindi le devo dire che la sta cercando il suo medico?”
“No, non sono la sua dottoressa.”
“La direttrice è impegnata su un'altra linea se mi lascia un numero di telefono la faccio richiamare.”
“Non può mettermi in attesa?”
“Certo... ma se posso aiutarla io lo faccio volentieri.”
“Senti è per le promozioni telefoniche!”
Ah la famosa dottoressa delle promozioni telefoniche...

Televisione 1
Mezzo di comunicazione di massa creato dal diavolo in persona e acquistato da Mister B. per una manciata di anime.

Televisione 2
Mezzo di comunicazione di massa creato dal diavolo in persona senza la quale molti scrittori di “successo” starebbero, piuttosto, sul ces..

Tererito
Bevanda a base di lacrime d'angelo che solleva il morale e lo spirito del vostro libraio preferito che ormai ne è completamente dipendente.
Il mio tesssssoro...
(Il tererito è una bevanda analcolica frizzante a base di Erva Mate, un'erba del Guatemala rinfrescante e tonificante. Ha un colore giallo-verde e una schiuma bianca, e viene distribuita e venduta principalmente attraverso le Botteghe del Mondo che commercializzano i prodotti del commercio equo e solidale. Gli ingredienti del tererito sono: acqua, zucchero di canna, anidride carbonica,estratto di Erva Mate, acido citrico e aromi. Lo zucchero di canna proviene dal progetto di commercio equo e solidale che coinvolge la cooperativa Coopecanera in Costa Rica, l'Erva Mate proviene invece dal progetto brasiliano SemTerra. )

12 commenti:

  1. Sappi che sono a lezione di anatomia e non riesco più a smettere di ridere, penso che il mio vicino di postazione mi abbia presa per matta... Meno male che ci sono i tuoi post a farmi ridere sta mattina :)
    Xoxo

    RispondiElimina
  2. Mettiamola così: avere a che fare con il pubblico ( ne so qualcosa) è estremamente impegnativo nonchè istruttivo. Sei forte!!!! Susanna

    RispondiElimina
  3. T: Tabacchi (ex attività) entra il tizio
    "Scusa avete contenitori per le urine?"
    "No guarda, non è un articolo che vendo! E poi c'è la farmacia quì davanti!"
    "Si lo so, ma non mi andava di attraversare la strada!"
    LA DEMENZA AVANZA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A braccetto con la pigrizia ...

      Elimina
  4. sicuro, ma la demenza è dominante! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si completano a vicenda, secondo me. Comunque non vorrei mai sapere cosa ci fa uno così con quei contenitori ...

      Elimina
  5. Quella della telefonata inderogabile era da prendere a ceffoni (oppure dirle "Bene, ha fatto la sua telefonata! Ora se vuole uscire è costretta a comprare un libro, in cambio").
    Che 'ste qui ne han prese troppo poche da piccole...

    minty

    RispondiElimina
  6. "la dottoressa delle promozioni telefoniche"!? Quelli che istruiscono i promotori sono ormai fuori di testa: dopo il "servizio elettrico"e gli"ispettori del gas" credevo di aver sentito tutto.

    RispondiElimina
  7. quella del panino vegetariano al tacchino è un classico, in emilia se non mangi qualcosa con il maiale mi si offendono quasi...
    di solito io mi sento proporre qualcosa con tonno ("no, guarda, ti ho detto né carne né pesce"), senza contare che il 70% del pane è con lo strutto (ma la vecchia formula "farina, acqua, lievito" è troppo insipida?)

    RispondiElimina
  8. la famosa dottoressa delle promozioni telefoniche è il max! :D

    RispondiElimina
  9. ah, il tacchino non è un vegetale? LOL

    RispondiElimina
  10. Tanta stima per la scelta alimentare! E' la prima volta che sento il tererito. Quanta pazienza!

    RispondiElimina