venerdì 21 dicembre 2012

Ultime... battute.

Ragazzo simpatico (e carino):
“Scusa che ore sono?”
“Le nove e mezza.”
“Ah... a che ora dovrebbe finire il mondo oggi?”
“Spero vivamente dopo la fine del mio turno!”
Va bene morire... ma farlo pure al lavoro no, eh!

4 commenti:

  1. Lo chiedeva anche Ligabue in tempi non sospetti, in fondo...
    Leggo sempre il tuo blog e volevo ringraziarti per quello che lasci: spunti di riflessione, sorrisi e spesso risate. Grazie, davvero.
    Ti lascio una perla alla quale ho assistito in persona ieri mattina, alla mia libreria (INDIPENDETE!!! :D ) preferita.
    Ragazzo si avvicina a una libraria: "Ciao, scusa... ho chiamato ieri per farmi mettere via un libro."
    Libraia sorride: "Certo, mi dici il nome?"
    "Cippalippa."
    Lei si volta, comincia a cercare, poi gli chiede: "Mi dici anche il titolo, già che ci siamo?"
    Lui allibisce: "No, beh... adesso mi chiedi troppo..."

    In effetti, eh?

    RispondiElimina
  2. Quindi spiegami, tu preferiresti passare un'intera giornata (molto probabilmente di cacca nel mio caso) al lavoro piuttosto che un'interruzione, anche se definitiva a metà turno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmmm vorrei passare le ultime ore con la mia gattona....

      Elimina