mercoledì 17 aprile 2013

Il distruttore

Visti i tempi  è meglio pensare a crearsi nuove figure professionali.
Io ho deciso che mi specializzerò nella distruzione. In particolare nella distruzione delle librerie.
Ho già pensato anche allo spot!
“Libraia! Libraio! I tuoi capi ti chiedono di rendere i libri del catalogo ma tu proprio non ce la fai perché ogni libro messo in resa è per te un pugno nello stomaco? Fa niente, a librà! Vengo io!
Il distruttore di librerie! Nun voi rende a Simone Weil? Wittgenstein nun se schioda dallo scaffale? Foucault pendola de qua e de la? (Scusate questa non potevo non metterla). Nessun problema! C'è: Il distruttore di librerie.
Il distruttore arriva presto, finisce presto e a volte pulisce pure il water! Il distruttore rende, licenzia, distrugge, sminuzza, nun je frega niente de a cultura! Tiè Murakami! Prendi questo McEwan! Fatte da parte Philip Roth! Vai a giocare con Gerald Stephen King!
Il distruttore di librerie costa poco ed è disponibile in diversi colori di capelli! Possibile richiedere anche il formato mobbing e quello “scaccia librai”.
Con un minimo di preavviso il distruttore distrugge anche i vostri sogni e le feste di compleanno dei vostri figli! Stronca anche tu le illusioni letterarie dei giovani, chiama il distruttore di librerie!”
Potrei anche proporre un corso di laurea in distruttologia! Chissà forse un giorno potrei divntare ministro dell'economia!

5 commenti:

  1. Vieni da me, che proprio nun gna faccio a rendere libri :)

    RispondiElimina
  2. Foucault che pendola xD
    ... beh, tristezza.

    RispondiElimina
  3. Delizioso articolo o libraio dei librai, comunque se dicessi sul serio e se avessi le tette potresti mandare il tuo C.V. al più vicino circolo delle libertà, male che vada parteciperesti solo a qualche cena elegante, altrimenti vitalizio parlamentare ad eternum :-D

    RispondiElimina
  4. Ministro della cultura, è più facile ...

    RispondiElimina
  5. ahah, sembra uno dei supercriminali di Normalman.

    RispondiElimina