sabato 13 aprile 2013

Non sono stato chiaro 2

“Libreria..., buongiorno sono Marino.”
“Sì buongiorno ieri ho chiamato e ho fatto mettere da parte un libro a mio nome della casa editrice saggiatore.”
“Sì.”
“Ho saputo che c'è lo sconto.”
“Sì è in sconto al 20%”
“Sì, senta io verrei settimana prossima a prendere il libro, mi fate lo sconto lo stesso?”
“I libri Saggiatore sono in promozione sino al 30 aprile.”
“Sì... ma me lo fate lo sconto?”
“Signore, come le dicevo lo sconto è valido sino al 30 aprile.”
“Sì... quindi me lo fate la settimana prossima.”
Comincio a pensare di non essere in grado di spiegare le cose alla gente. Voglio dire... la settimana prossima è compresa dalle date che vanno dal 15 al 21 aprile, lo sconto c'è sino al 30 aprile... che cosa, nuovamente, non ti è chiaro?

11 commenti:

  1. e mica puoi pretendere che si metta lei a fare il conto se settimana prossima è prima o dopo il 30..dai marino anche tu! ;)
    milena

    RispondiElimina
  2. Sto morendo dalle risate...capita anche a me con i clienti: mi raccomando che la carta d'identità non sia rinnovata...sa non è valida per i viaggi all'estero.
    Cliente porgendomela mi fa notare che è rinnovata. Io gli dico che deve rifarla, che non è valida. Lui mi guarda basito e non capisce.
    COSA NON CAPISCI? HA IL TIMBRO DEL RINNOVO NON E' VALIDA.
    Parlo arabo...credo...
    Lafata

    RispondiElimina
  3. Perché non funziona il tasto rispondi :-/?
    A parte ciò, che la carta rinnovata non sia valida è veramente una di quelle raffinate perfidie burocratiche che non si riescono a credere. Da diventar grillini sul fatto, insomma.
    O forse tutto si spiega perché rifarla sarebbe a pagamento, e sempre più persone preferiscono la carta al passaporto biometrico, altro orrore, per evitare il balzello del bollo annuale.
    Comunque Marino, penso che l'ansia del lettore sia dovuta al fatto che purtroppo è troppo facile essere ingannati in questo paese (e anche in questo caso un bell'esempio lo danno le ammnistrazioni pubbliche, troppo spesso inaffidabili): difficile fidarsi, per cui si finisce col diventare comici involontariamente.

    RispondiElimina
  4. Scusami, ma se già alla seconda domanda hai capito che il cliente non aveva inteso, perchè non rispondergli con un "si, la settimana prossima è ancora possibile" invece di dargli una risposta meccanica?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jeff non mi sembra una risposta meccanica. Comunque forse hai ragione, avrei dovuto rispondere, si, lo facciamo. Anche se secondo me mi avrebbe chiesto almeno altre due volte lo stesso...

      Elimina
  5. a volte basta andare incontro alle persone con un po di comprensione in più....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda dopo un po' la comprensione.... svanisce! ;)

      Elimina
  6. Si, me lo immagino che dopo un po' la comprensione svanisce e anzi subentra un sottile sadismo. Succede a tutti quello che hanno a che fare con il "pubblico".
    Per la carta d'identità non comprendo sino in fondo: la mia è rinnovata e ci sono andata dappertutto, in Danimarca, in Germania, in Olanda, in Svezia, in Belgio, in Francia. Boh? Nessuno mi ha eccepito nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono alcune destinazioni per cui non è valida, tutti i Paesi in cui sei stata sono nell'UE, dove non ti fanno storie. Se volessi andare in Svizzera la carta d'identità con il timbro non sarebbe valida. Credo che valga lo stesso per l'UK

      Elimina
  7. Ci vuole tanta tanta pazienza :) Di solito, comunque, sono patologie: aveva bisogno di una conferma esatta con le stesse parole che aveva usato!

    RispondiElimina