giovedì 16 maggio 2013

Chi di fascetta ferisce... (2)

La guerra dei: è uguale, uguale a...

Fascetta N1: “L'Hunger games italiano!”
(Garden- Il giardino alla fine del mondo. Emma Romero)

Fascetta N2: “Tutta la stampa internazionale lo paragona al Profumo delle foglie di limone di Clara Sánchez”
(Il silenzio ingannevole della nebbia, Mechtild Borrmann)

Fascetta N3: “Epico come Via col vento, intenso come Quel che resta del giorno, ricco di speranza e amicizia come The Help.”
(La bambina dagli occhi di cielo, Barbara Mutch)

Della serie: paragonando a vanvera prima o poi qualcuno se lo compra!

4 commenti:

  1. 1 - "...leggendolo vi verrà il forte desiderio di chiudere l'autrice dentro a un'arena in compagnia di feroci guerrieri e belve assortite, SENZA CIBO NE' ACQUA!!!"

    2. - "Vi serve altro per evitarlo come la peste?"

    3. - "Insomma: niente che non abbiate già letto."

    RispondiElimina
  2. 'Il profumo delle foglie di limone' mi ha lasciato indifferente. Forse l'avrei trovato carino se non fosse stato per la fascetta, ma mi aspettavo molto di più. Creano l'effetto contrario.

    RispondiElimina
  3. Sono l'unica a pensare che se un libro è bello, lo è senza doverlo per forza paragonare ad altro?
    Monica

    RispondiElimina