mercoledì 26 febbraio 2014

Ritratti



“Scusa hai un libro su quel pittore di cui stanno facendo la mostra adesso a Bologna?”
“Vermeer,”
“Eh sì lui, qualcosa con quel quadro…”
“Ragazza col turbante.”
“Mmmm non si chiamava così però!”
“Molti lo conoscono come Ragazza con l’orecchino di perla.”
“Eh quello!”
Faccio vedere al signore diversi libri poi, mentre se ne va, lo sento bofonchiare tra sé:
“Ma cosa dice quello? Il quadro si chiama ragazza con l’orecchino di perla… ma quale turbante!”
Io a dire il vero lo chiamo: “Ritratto di Scarlett Johansson con la pelle screpolata!”

Oggi c'è anche l'intervista per il blog Gli amanti dei libri: QUI

4 commenti:

  1. Io gli avrei propinato, tanto per fargliela pagare, "La ragazza con l'orecchino di perla" di Chevalier.

    RispondiElimina
  2. Non credo che Vermeer pensasse a Hollywood, sinceramente. E la pelle dei suoi personaggi è splendida.

    RispondiElimina
  3. Versione grande schermo del famoso detto: "è vero per forza, lo ha detto la televisione".

    RispondiElimina