lunedì 31 marzo 2014

Il rimorchione



Un uomo sulla quarantina si aggira in libreria, occhi profondi, alto, elegante, gran fisico. Prende un libro e si siede, ogni volta che passo  accanto a lui per sistemare un libro mi guarda. Ovviamente passo spesso. Guarda così insistentemente che comincio a pensare che ci voglia provare. Voglio dire, sono un uomo di sani principi, io! Figuriamoci se ci sto con il primo figaccione che mi capita. Non che me ne capitino spesso, eh? Sì, insomma, non mi farebbe di certo schifo che il figaccione ci provasse.  E mica capita tutti i giorni che in libreria entri uno così che ti manda chiari segnali attraverso sguardi languidi e pieni di passione. Insomma sono già tuo, basta che ti avvicini, che mi prendi fra le tue possenti braccia e… Il tizio si avvicina sul serio. Cacchio e adesso che faccio? Fingo uno svenimento per cadere fra le sue braccia? Meglio l’atteggiamento professionale e distaccato sperando che mi offra un “caffè”?  Faccio lo sciocchino? Battute a doppio senso?
“Ehm ciao scusa…  volevo chiederti, sai quando trovo la tua collega? Quella carina che è spesso qui alla postazione?”
No,  aspetta, mi stai dicendo che non sono IO l’oggetto del tuo desiderio? Che sei venuto in libreria per rimorchiare la mia collega?
Ecco! Il solito porco che solo perché vede una ragazza carina pensa subito di poterci provare e, soprattutto, che lei ci stia! Ma con chi ti credi di provarci? Eh? Eh? Eh? Credi forse che le mie colleghe siano tutte qui pronte a cadere ai tuoi piedi? Maschilista!  Rimorchione senza scrupoli e maschilista!

8 commenti:

  1. Son cose che tu segnano. Io, poi, son particolarmente sensibile al fascino del figaccione maturo...
    Facci sapere se con la tua collega conclude :-)

    RispondiElimina
  2. Come ti diciamo "hai rosicato 'na cifra" noi a Roma non te lo dirà mai nessuno nel mondo :D

    RispondiElimina
  3. hahahaha meravigliosa la tua chiusura

    RispondiElimina
  4. Me lo mandi in biblioteca? Da me manca la fauna potabile, sigh...

    RispondiElimina
  5. Ecco, digliene quattro... eheheheh... :)

    RispondiElimina
  6. "Ecco! Il solito porco che solo perché vede una ragazza carina pensa subito di poterci provare e, soprattutto, che lei ci stia! Ma con chi ti credi di provarci? Eh? Eh? Eh? Credi forse che le mie colleghe siano tutte qui pronte a cadere ai tuoi piedi? Maschilista!".
    Il fatto è che queste cose le dovresti pensare DAVVERO. Io sono una lavoratrice e non c'è niente da scherzare con le molestie sessuali; per fortuna, so che i miei colleghi sarebbero pronti ad allontanare chi mi importunasse. Sono UOMINI.
    Anna.

    RispondiElimina
  7. Cara Anna io queste cose le penso davvero, sono da sempre al fianco delle donne in TUTTE le lotte che portano avanti e il rapporto con le mie colleghe è straordinario MA questo è un blog leggero in cui TUTT* noi scherziamo, giochiamo, a volte ci concediamo qualche riflessone, più spesso ci prendiamo in giro. Buona giornata.
    Marino

    RispondiElimina
  8. Allora sono contenta di sapere che anche tu sei nelle fila degli uomini su cui si può contare. E' stata l'esasperazione per tutte le lotte che ci si trova ad affrontare che mi ha fatto perdere di vista l'intento scherzoso che ti proponevi. A volte la negatività 'acceca'. Un saluto e buon lavoro!
    Anna

    RispondiElimina