giovedì 26 giugno 2014

Annamobeneannamo!

Mail arrivata sulla nostra pagina Facebook:
"Salve, è possibile invitare (giovane cantante italiano)  per un instore o un minilive li nel vostro centro commerciale?"
Libreria, questa sconosciuta...

5 commenti:

  1. Insieme all'italiano, ma scrivere tutto nella lingua Dante no?
    E parlo da cultore della lingua inglese

    RispondiElimina
  2. Prima il giovane cantante impari l'italiano, poi vedremo

    RispondiElimina
  3. gigi er libraro1 luglio 2014 11:07

    Eh, ma qui mi sa che il problema, più che il povero cantantino, sia un manager cane!
    Chè una mail simile la settimana scorsa è arrivata anche alla mia libreria.
    Evidentemente è stata mandata random a qualsiasi attività commerciale presente in vari elenchi (tipo Camera di Commercio, pagine gialle o chissà cosa).

    Qui abbiamo ignorato & cestinato (lo so, non è carino; ma che altro potevamo fare?);
    voi come vi siete comportati?

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. gigi er libraro1 luglio 2014 11:14

    PS: dimenticavo: da noi si propose un giuovinciello a me ignoto che, da ricerca Google, scoprii essere reduce dalla prestigiuosa accademia di Amici 2010, dove "a momenti (sic!) arrivava al serale".
    E' lo stesso artista che si propose anche da voi?

    RispondiElimina