martedì 7 ottobre 2014

Sì, ma...

“Buongiorno, ha questo titolo?”
Mi passa un bigliettino, io controllo.
“Mi spiace è terminato.”
“Ma sul vostro sito dice che è disponibile.”
“Ciò che vede on line è quello che si può acquistare direttamente sul sito, non abbiamo le stesse giacenze. Se vuole posso ordinarlo.”
“Sì ma a me serve oggi!”
“Mi spiace signore non riesco ad averlo in giornata.”
Lui con tono adirato.
“Sì ma sul VOSTRO sito il libro è DISPONIBILE!”
“Come le dicevo il sito internet e le librerie sono due cose diverse, ciò che è presente in libreria non è detto sia disponibile sul sito e viceversa. Lo possiamo ordinare ma ho bisogno di tre giorni.”
“Lo ordino solo se arriva oggi!”
“Mi spiace non è possibile.”
“Sì ma sul vostro...”
Lo so, lo so... sul nostro sito è DISPONIBILE!
Rimane valida l'opzione: vi prego, uccidetemi subito!

7 commenti:

  1. Certo è che gente come questa fa aumentare la mia autostima. Mi sento così intelligente ora! XD

    RispondiElimina
  2. Ma se sul sito è disponibile, perché non l'ha comprato lì? :P

    RispondiElimina
  3. Tanto neppure dal sito gli arriva lo stesso giorno...

    RispondiElimina
  4. Uccidi lui, non ucciderti tu :-)

    RispondiElimina
  5. Il cervello del cliente è in un loop XD

    RispondiElimina
  6. A volte la soluzione è (forse troppo, lo ammetto) semplice: scendere al loro livello.
    Tipo: "ah, mi scusi ma io non lo so, io lavoro al negozio, il sito è un'altra cosa, io non li conosco: guardi, sono qui dentro (indicando il video del pc) ci parli direttamente e si metta d'accordo con loro (girando il video -e non la tastiera- verso il "cliente"-

    RispondiElimina