mercoledì 12 novembre 2014

Libraio all'angolo

Si avvicina un ragazzo carino (ok, ok per me sono tutti carini), io sono al computer, lui:
“Ti metto subito all'angolo.”
All'angolo? Tesoro mettimi dove vuoi, per me puoi anche piegarmi e ripormi nel cassetto! E poi angolo fa rima con triangolo...
Il triangolo con delitto e castigo, dirige l'orchestra Fëdor Dostoevskij, canta Marino Buzzi

L'indirizzo ce l'ho, rintracciarti non è un problema,
ti telefonerò, ti offrirò una serata strana,
il pretesto lo sai... quattro dischi e una prenotazione! Sarò grande vedrai, fammi spazio e dopo mi dirai... che lettore sei! Lui chi é? Come mai l'hai portato con te?Il suo ruolo mi spieghi qual è? Io volevo incontrarti senza l'e reader, semmai! Dostoevskij com'è? E I fratelli karamazov? Con loro siamo in tre, Il triangolo non l'avevo considerato,
d'accordo ci proveró, la geometria non é un reato,
garantisci per lui, per questo amore letterario un po' articolato...
mentre io rischierei, ma il triangolo io lo rifarei....


3 commenti:

  1. Risposte
    1. Mettermi all'angolo ;) Aveva bisogno di un'informazione e voleva fare il simpatico.

      Elimina
  2. Le tue parole stanno alla perfezione nella canzone! :D

    RispondiElimina