martedì 16 dicembre 2014

Proposte di Natale: Allegra. La figlia di Byron

È una storia dolorosa quella narrata in questo libro principalmente per due ragioni. La prima è che riguarda una bambina di 5 anni, la seconda è che quella bambina era la figlia di Byron, poeta amato e celebrato, che da queste pagine non esce benissimo.
Allegra, il nome della bambina, nacque da una relazione fra Lord Byron Claire Clairmont, giovanissima sorellastra della scrittrice Mary Shelley. Dopo la sua Nascita Byron allontanò la bambina dalla madre, dopo un periodo trascorso in casa Shelley raggiunse il padre prima a Venezia e poi a Ravenna. Byron, idolatrato dalle donne e ebbro della sua immagine di dandy, mise allegra in un convento dove la bambina morì all'età di 5 anni. Iris Origo ripercorre le vicende di questa piccola bambina, intelligente e arguta, che ha dovuto, purtroppo, confrontarsi con l'ego spropositato del padre.

Origo Iris
Allegra. La figlia di Byron
2014, 112 p.
14,50
Skira Edizioni



2 commenti:

  1. Davvero triste, Byron non era certo famoso per essere un padre conscenzioso, fortunatamente un altra figlia sopravvisse allle gioie dell'amore paterno e divenne una dei piu grandi matematici di tutti i tempi, Ada Lovelace.

    RispondiElimina
  2. Alegher Alegher, diciamo a Milano.
    La mia proposta: "Sette contro la Georgia" di Eduardo Mendicutti

    RispondiElimina