sabato 25 marzo 2017

Ma il sabato mattina non vorreste...

Esattamente cosa vi spinge a entrare in una libreria con il cellulare in mano mostrando la foto della copertina di un libro a un commesso (sì, mi sono arreso, non più libraio, lo ammetto, commesso) che sta già servendo altre due persone agitando il cellulare e chidendo: "Ce l'ha? Ce l'ha?". Cosa vi spinge a inseguire il suddetto commesso dopo che quello vi ha detto: "Un attimo per favore finisco di servire i clienti prima di lei e arrivo" continuando a ripetere, sempre agitando il cellulare sotto il naso del commesso: "Allora ce l'ha? Ce l'ha? Ce l'ha?".
Ma il sabato mattina non vorreste stare comodamente seduti da qualche parte a godervi la giornata di riposo (o voi che potete?), a fare colazione e guardare la gente passare? In un parco a leggere il giornale? A casa stravaccati sul divano ad ascoltare musica?

3 commenti:

  1. Purtroppo i maleducati ed incivili , anche se portano soldi , possono capitare anche il lunedi, martedì , ........ , ...... ,e venerdi . l'ideale quindi sarebbe poter vivere senza lavorare. :-))))

    RispondiElimina
  2. ...io il sabato mattina faccio un paio di colazioni...
    poi leggo e non parlo con nessuno
    rompere, non rompo a nessuno, giuro

    RispondiElimina
  3. Ipotesi 1: quel giorno usciva il libro conclusivo di una trilogia YANG ADALT (sic) "imprescindibile!"
    Ipotesi 2: il lunedì successivo aveva un esame all'università e si è ricordata/o solo il sabato che forse era meglio comprarlo, il libro di testo...

    Da dargli/le fuoco, in ogni caso :P

    RispondiElimina